Sinostosi astragalo calaneari e calcaneo scafoidee

   

Per sinostosi si intendono le fusioni complete o incomplete fra calcagno e astragalo, o fra calcagno e scafoide, che sono la causa più frequente di piede piatto rigido doloroso.

Le sinostosi si manifestano prevalentemente in individui di sesso maschile e possono interessare entrambi i piedi.

La presenza di sinostosi può essere asintomatica, ovvero causare una limitazione del movimento che a volte il paziente non percepisce, o sintomatica, accompagnata da dolore e limitata mobilità sottoastragalica.

Tale patologia può essere diagnosticata durante una visita e confermata poi con una radiografia a carico del piede, accompagnata da una radiografia obliqua.

Dal punto di vista del trattamento, la terapia è sempre chirurgica e consiste nell’eliminare il ponte osseo che unisce i vari elementi interessati.

Dopo l’intervento è necessario un breve periodo di riposo con l’arto in scarico: generalmente è possibile riprendere la corretta deambulazione già nei quindici giorni successivi dell’intervento.